Archivio mensile:marzo 2009

La 1° Ecopanoramica tra San Marino e San Leo

La prima gara podistica dei due Santi, San Marino e San Leo si svolge sabato 23 maggio dalle ore 15.30. La prima Ecopanoramica della riviera romagnola parte da San Marino per arrivare a San Leo con percorsi agresti tutti da scoprire.

Questa gara chiamata anche gara podistica dei due santi ha avuto il nome dalle località di partenza e di arrivo della ecopanoramica. Ecopanoramica per le sue viste mozzafiato, per gli spendidi panorami che si scorgono dall’alto dei monti rivolti verso la riviera e soprattutto “eco” per il percorso agreste che passa attraverso la campagna del Montefeltro per ben 30 km.

La gara podistica è proposta dal Golden Club di Rimini che negli ultimi anni si è avvicinata a una visione eco anche nello sport, filosofia delle gare podistiche. Riscoprire lo sport anche e sopratutto a contatto con la natura come obiettivo primo.

La gara che all’inizio doveva essere disputata in altra data è slittata a sabato 23 maggio perchè in concomitanza con la manifestazione Nove Colli. La gara ha il patrocinio della Giunta di Castello di Città della Repubblica di San Marino, del comune di san Leo e del Coni della Provincia di Rimini. Le iscrizioni si aprono ufficialmente il 1° aprile e si può partecipare contattando il numero 328-4659162 o via email gionnis@libero.it.

Il manifesto balneare 2009 di Rimini affidato a Bergonzoni

Ogni anno, con l’arrivo della primavera, a Rimini viene annunciato il nome dell’autore che preparerà il manifesto balneare della nuova stagione e per il 2009 è stato scelto il poliedrico artista bolognese Alessandro Bergonzoni.

Da diverse stagioni ormai, Rimini ha ripreso l’antica tradizione dei manifesti balneari (tipica di tutta la prima metà del 1900) e ogni anno affida la sua immagine ad un artista dal nome famoso: René Gruau, Gianluigi Toccafondo, Milo Manara, Marco Morosini, Lorenzo Jovanotti, sono solo alcuni dei grandi artisti che hanno prestato la loro arte e la loro idea di Rimini per rappresentare la città.

Oggi, l’immagine del manifesto balneare caratterizza tutta la campagna promozionale di Rimini per la stagione estiva e verrà utilizzata per ogni forma di comunicazione, dalle cartoline ai materiali di informazione, dai manifesti cittadini alle pubblicità. L’opera originale di Bergonzoni verrà esposta presso il Museo della città, assieme alle alte che lo hanno preceduto e resterà di proprierà del comune.

Alessandro Bergonzoni è un artista a tutto campo (attore, scrittore, pittore, autore) e la sua creatività regalerà alla città di Rimini un manifesto originale e inconsueto. Negli anni passati abbiamo avuto manifesti frutto di lavori grafici, fotografie, frutto di pittura o sotto le spoglie del fumetto: quest’anno, l’intento di Bergonzoni sarà quello di dare forma visiva alle parole, utilizzando quest’ultime per raccontarci l’immagine di Rimini per il 2009.

Che cos’è Rimini per Bergonzoni? lo scopriremo a Pasqua, quando verrà mostrato il nuovo manifesto, intanto possiamo gustarci le parole con cui l’artista  ha voluto anticipare il suo lavoro:

“Una foto-grafia sincera: di parola. Manifestatamente sinuosa.
Nel segno dell’immaginazione scritta, (dal gerundio “giocanto”).
Sinfonia di Rimini .
Sotto la sabbia del dire c’è il pensare acqueo.
Far vedere un’invenzione senza parlare solo di estate o di divertimento, ma tuffandoci la città intera fino a portare la sua storia in terra straniera!
Onde per cui scendere dal tempo e ammarare; onde per cui rompere le clessidre e spiaggiarsi; onde per cui dire Rimini e’ come dir rimani; onde per cui cambi arie e non te le dai; onde per cui sulla scelta non ci piove; onde per cui ci và in vacanza anche la vacanza (quando finisce)”

Alessandro Bergonzoni

Festival Internazionale del Pianoforte a Rimini

E’ partito sabato scorso, 7 marzo, il XIX° Festival Internazionale di Pianoforte della “Città di Rimini“, con un concerto inaugurale che ha destato l’interesse e gli applausi del grande pubblico, il Carmina Burana di Carl Orff per soli, coro, due pianoforti e percussioni.

Il Festival del Pianoforte arricchisce la città di Rimini fin dal lontano 1990, portando grandi pianisti italiani e internazionali all’interno dei Teatri riminesi. Al Festival partecipano sempre degli artisti dalle spiccate personalità musicali, con elevate capacità tecniche e interpretative, di grande esperienza.

Dopo il concerto di apertura, il pianoforte diventa il protagonista assoluto a partire dalla seconda serata, prevista per sabato 14 marzo, con la pianista belga Kornelia Ogorkowna che suonerà Chopin.

Seguiranno altri quattro appuntamenti che ci accompagneranno fino al termine del mese di aprile, per un inizio primavera all’insegna della musica classica più raffinata.

Ecco il programma del Festival del Pianoforte:

– sabato 14 marzo, ore 21.00
Kornelia Ogorkowna (Belgio)
Musiche di F.Chopin

– venerdì 20 marzo, ore 21.00
Ipponzio Ponzetta (Italia)
Musiche di F. Liszt, F.B. Mendelsohn, S.M. Ljapunow, I. Ponzetta.

– mercoledì 1 aprile, ore 21.00
Vincenzo Balzani (Italia)
Musiche di A. Speranza, F. Chopin

– martedì 14 aprile, 21.00
Jenny Zaharieva (Bulgaria)
Musiche di F.J. Haydn, R. Schumann, A. Speranza, F. Chopin

– sabato 18 aprile, ore 21.00
Roberto Cappello (Italia)
Musiche di R. Schumann, M. Ravel, A. Speranza

L’ingresso a tutti i concerti è gratuito.

Tutti gli appuntamenti si terranno presso il Teatro degli Atti, in Via Cairoli n.42.

Per ulteriori informazioni potete telefonare 0541.24321 – 0541.704293/94

L’evento è organizzato in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, l’Istituzione Musica Teatro Eventi del Comune di Rimini, la Provincia di Rimini.

Grande Mostra a Rimini: Da Rembrandt a Gauguin a Picasso

Molti capolavori dell’arte europea hanno da secoli abbandonato il continente e oggigiorno possono essere ammirati solo da chi decide di recarsi negli States.

A partire dall’ottobre di quest’anno, però, moltissime opere delle Raccolta d’arte europea del Museum of Fine Arts di Boston faranno ritorno in Italia e per la precisione proprio nella nostra Rimini.

Ben sessantacinque opere straordinarie che vanno da Velasquez a Manet, da Tiepolo a Gauguin, e poi Rembrandt, Cézanne, Van Gogh, Matisse, Picasso e molti altri. Un evento davvero imperdibile per tutti gli europei amanti dell’arte che desiderano ammirare i capolavori dei propri artisti senza doversi recare a Boston.

Il luogo scelto per ospitarle è la Rocca Malatestiana che domina nel centro città, il Castel Sismondo.

La mostra sarà un evento ancora più irripetibile se consideraimo che il Museo di Boston ha concesso il viaggio delle opere oltreoceano per via della chiusura di alcune sue sezioni; sono in corso dei lavori di restauro nella struttura e le sezioni d’arte contemporanea verranno trasferite in una nuova ala che portetà la firma di Norman Foster. Nell’attesa che i lavori di restauro e di trasferimento vengano portati a termine, si è pensato di trasferire le opere nella bella Italia. Al termine della mostra tutti i capolavori torneranno negli Stati Uniti per prendere definitivamente posto nel nuovo Museo.

La mostra è stata studiata fin nei minimi dettagli: i quadri scelti da Marco Goldin, curatore della mostra, verranno accostati in base ad un percorso significativo, sfruttando anche gli ottimi spazi del Castel Sismondo, e divisi in sei sezioni: il sentimento relgioso, la nobiltà del ritratto, l’intimità del ritrattom le nature morte, gli interni, il nuovo paesaggio.

La mostra, dal titolo “Da Rembrandt a Gauguin a Picasso“, sarà aperta al pubblico dal 10 ottobre del 2009 e si potrà visitare fino al 14 marzo 21 marzo 2010 (prorogata).

Ecco tutte le informazioni utili per chi visiterà l’evento artistico del prossimo autunno.

Da Rembrant a Gauguin a Picasso – L’incanto della pittura. Capolavori del Museum of Fine Arts di Boston.
Presso il Castel Sismondo di Rimini, a cura di Marco Goldin.
Dal 10 ottobre al 14 marzo 2010.

Orario d’ingresso:
Dal lunedì al giovedì: 09.00-19.00
Venerdì e sabato: 09.00-20.00
Domenica: 09.00-19.00

Biglietti d’ingresso:
Intero: 10 euro
Ridotto: 8 euro
Ridotto per le scuole: 6 euro.

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni, potete telefonare al 0422.429999.

L’evento è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e da Linea d’ombra Libri, con in più il supporto delle Istituzioni locali e del gruppo Euromobili dei f.lli Lucchetta.

A Rimini Opera Live con il programma 2009

Anche nel 2009 Opera Live a Rimini ripropone le grandi opere liriche in diretta con i grandi teatri d’Italia ma anche in differita ampliando la proposta degli spettacoli. Da gennaio a maggio 2009 infatti sono ben due le repliche per ogni spettacolo alle quali si può assistere prenotando i biglietti prima o comprandoli direttamente un’ora prima dello spettacolo.

Martedì 3 marzo alle ore 21 e sabato 7 alle 16 il Cinema Tiberio, luogo in cui si svolgono tutti gli spettacoli, propone Il barbiere si Siviglia di Gioacchino Rossini. L’opera com’è noto parla di Don Bartolo innamorato di Rosina, una giovane ragazza che a sua volta è amata e corrisposta da Almaviva. Figaro aiuterà i giovani innamorati a unire il loro amore e a scappare dalle grinfie del vecchio signore.

Martedì 17 marzo alle 19.45 in diretta La Traviata di Giuseppe Verdi.

Mercoledì 1 aprile alle ore 20 e sabato 4 aprile alle 16.00 l’opera in programmazione è quella di Mefistofele di Arrigo Boito.

Martedì 14 aprile alle 19.45 in diretta dal Teatro Alla Scala di Milano, Viaggio a Reims di Gioacchino Rossini.

Martedì 21 aprile ore 20.15 prima cinematografica europea in differita di The legend of the invisible city of Kitez. Una fiaba antica sull’anima russa la definisce il regista Eimuntas Nekrosius.

Martedì 5 maggio alle 21 e sabato 9 alle 16, Simon boccanegra di Giuseppe Verdi.

Sabato 27 maggio alle 18.45 in diretta via satellite dal Teatro La Fenice di Venezia, Madame Butterfly. Il programma è stato posticipato rispetto alla data indicata dal volantino.

I biglietti in abbonamento hanno un prezzo di 40 euro per la visione di 5 spettacoli, mentre per il posto singolo 10 euro per il prezzo intero e 8 euro per quello ridotto. i biglietti fuori abbonamento hanno un costo di 12 euro per il biglietto intero e 8 euro per il biglietto ridotto, che comprende studenti, over 60, minori di 18 anni e CultCard.

Agli spettacoli non si accede in sala dopo l’inizio dello spettacolo, ma è obbligatorio attendere l’intervallo. I telefoni cellulari devono essere spenti ed è vietato fotografare o fare riprese durante lo spettacolo. Per prenotare i biglietti è possibile telefonare al numero 328 25 71 483 o mandare una mail a info@cinematiberio.it

Giardini d’Autore a Riccione


Riccione, il 21 ed il 22 marzo, si riempie dei colori e dei profumi delle natura grazie a “Giardini d’Autore“, mostra mercato di piante insolite, frutti antichi e rarità botaniche che si terrà a Villa Lodi Fè, residenza storica situata in Via delle Magnolie, nel centro città di Riccione.

La manifestazione prevede una due giorni interamente dedicati agli appassionati ed agli amanti del giardinaggio: saranno presenti vivaisti specializzati provenienti da tutta Italia che mostreranno le loro collezioni e le novità del settore: dalle piante più comuni come le rose, il glicine, le graminacee, etc, alle piante rare e sconosciute.

Con “Giardini d’Autore” la città di Riccione ha l’obiettivo di favorire lo scambio tra appassionati e professionisti, ma allo stesso tempo vuole far avvicinare al mondo della botanica anche chi ancora non ha avuto il piacere di conoscerlo.
All’interno della mostra mercato sarà possibile inoltre acquistare piante ornamentali e tante idee per l’arredo da giardino o dei terrazzi; non mancheranno i prodotti tipici, l’artigianato e l’abbigliamento da giardino.

La mostra sarà aperta ai visitatori nel week-end del 21 e 22 marzo 2009 e l’orario di apertura è dalle 10 alle 18.
Per ulteriori informazioni contattare il numero 0541/608285.

L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Riccione ed in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura – Adipa e con l’adesione dell’ AIAPP (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio).