Archivio mensile:marzo 2010

Eventi culturali Pasqua Rimini 2010 1 di 2

Numerosi sono i percorsi culturali offerti dalla  città di Rimini durante il periodo pasquale e che proseguono per tutta la stagione.

-“Passeggiando nel passato” offre un percorso guidato per il centro storico della splendida Rimini,soffermandosi sui principali monumenti che incidono all’interno delle mura.
La guida nella città prevede traduzioni nelle lingue inglese,tedesco e francese,
La prima data di questa iniziativa è il 5 aprile alle ore 15:30 ed il costo è di 3€ e gratuito per bambini sotto i 7 anni.

-Visite guidate alla Domus del Chirurgo,da qualche anno uno tra i più grandi vanti storici della città,nel centro storico,sotto un enorme cristallo è possibile ammirare un importantissimo ritrovamento archeologico che prende il nome “Domus del Chirurgo“.
Il palazzo bizantino portato alla luce,ricco di grandi sale con mosaici policromi e i resti delle strutture abitative e sepolcrali di epoca medievale, fino ai segni dell’età moderna.
Scoperta eccezionale è il corredo chirurgico-farmaceutico più ricco mai trovato,che ha conquistato fama internazionale grazie alla sua unicità e completezza.
Orario visite: sabato ore 11:00 e ore 17:30;
domenica e festivi ore 11:00 e ore 15:15
Costo 3€

Manifesto balneare di Rimini 2010

Con l’avvicinarsi della Pasqua arriva, come vuole la tradizione, il nuovo manifesto balenare di Rimini, quest’anno affidato ad una donna, Francesca Ghermandi.

Dopo i grandi nomi di Toccafondo, Manara, Gruau, Jovanotti, Bergonzoni, tocca finalmente al gusto e all’arte femminile cimentarsi con la rappresentazione annuale della città di Rimini.

Francesca Ghermandi, bolognese, è un’artista conosciuta e apprezzata per ciò che riguarda l’illustrazione e il fumetto d’autore italiano.
Figlia d’arte, disegna fin da ragazzina, e a partire dagli anni ’80 inizia a farsi conoscere con i suoi fumetti e diverse collaborazioni italiane ed estere. E’ anche autrice di diverse illustrazioni per settimanali e libri per bambini, ed è la realizzatrice della sigla animata della biennale cinema di Venezia 2006.

Con il manifesto 2010 di Rimini, ci regala un’immagine vivace e allo stesso tempo elegante, che richiama la tradizione riminese e lo stretto legame con il mare. Un mare a più dimensioni, che accoglie il viaggiatore e gli stuzzica l’immaginario.
Francesca Ghermandi mette al centro della sua composizione una sirena con il volto a forma di conchiglia e una paio di occhiali in 3D.
E’ un lavoro carico di ironia, fantasia e senso di libertà; vi è dentro la modernità di Rimini e allo stesso tempo la tradizione, sia per l’utilizzo della figura classica della sirena, sia per la citazione al delfino rosso che troneggiava sul manifesto balneare del 1922, ad opera di Marcello Dudovich.

Dopo il gioco di parole di Bergonzoni, per l’anno 2009, torna dunque un’illustrazione vera e propria, realizzata con la tecnica del pennarello e della grafite, secondo la vecchia scuola, senza l’uso del computer.

Sono ormai diversi anni che l’immagine di Rimini viene ridisegnata con un manifesto che andrà a caratterizzare tutta la campagna di promozione turistica della nuova stagione. Il manifesto balneare rappresenterà Rimini sui muri delle città, sulle cartoline, sui depliant degli eventi estivi, e altro ancora. L’originale, per chi volesse vederlo, verrà custodito assieme ai suoi illustri predecessori all’interno del Museo della Città.
Qui, invece, puoi scaricare l’immagine ad alta risoluzione.

E ovviamente puoi dirci cosa pensi del nuovo manifesto utilizzando i commenti 😉

Mostra di Caravaggio,Salon di Parigi e Impressionismo a Rimini

Rimini ospiterà due grandi mostre  a partire da ottobre 2010.
Un grande evento culturale che permetterà a turisti e curiosi di ammirare le prestigiose opere del Caravaggio, di grandi nomi del seicento, degli Impressionisti francesi e dei pittori del Salon di Parigi.

Le sale d’esposizione rimarranno aperte al pubblico presso il bellissimo e suggestivo Castel Sismondo dal 23 ottobre 2010 fino al 27 marzo 2011.

L’esposizione “Parigi.Gli anni meravigliosi.Impressionismo contro Salon” è l’occasione giusta per ammirare e rivalutare le opere degli artisti dei Salon parigini,messi in ombra dalla corrente dell’impressionismo.

L’altra mostra,”Caravaggio e altri pittori del Seicento. Capolavori dal Wadsworth Atheneum di Hartford” porta a Rimini i grandi capolavori del più antico museo statunitense, che propone collezioni ricche di capolavori e tutte le grandi opere dei maestri dell’arte europea, come appunto Caravaggio.

Rimini ospiterà opere dei più grandi maestri come Picasso, Dalì, Matisse e il Caravaggio, protagonista principale della mostra in ricorrenza dei 400 anni dalla morte dell’artista.
Per la prima volta in Europa si potrà ammirare la l’opera “L’estasi di San Francesco” primo dipinto con soggetto religioso del maestro Caravaggio.

Uno dei più grandi appuntamenti culturali nella bellissima Rimini,per ammirare le grandi opere dei pittori arrivate direttamente da oltre oceano.

90 anni per il Maestro Tonino Guerra.

Nato a Sant’arcangelo di Romagna il 16 marzo 1920 il Maestro Tonino Guerra ha raggiunto il traguardo dei 90 anni.

Diventato maestro elementare nel 1943 negli anni della seconda guerra mondiale viene deportato in Germania in un campo di concentramento.
Dopo la liberazione raggiunge la laurea in pedagogia all’università di Urbino nel 1946.

Le sue grandi doti poetiche vengono riconosciute da Carlo Bo.
Il poeta entra a far parte del gruppo di poeti “E circal de giudeizi“.

Passa anni della sua vita a Roma dove avvia una carriera da sceneggiatore.
Nella capitale ha collaborato con il grande Federico Fellini,Michelangelo Antonioni,Francesco Rosi e i fratelli Taviani.

Negli anni ottanta l’artista torna in Romagna ,precisamente a Pennabilli nel cuore del Motefeltro,dove gli viene conferita la cittadinanza onoraria per l’amore dimostrato a questo territorio.
Numerose installazzioni artistiche insistono nella città di Pennabilli,mostre permanenti come “L’Orto dei frutti dimenticati”,L’Angelo coi baffi”,”Il Giardino pietrificato”e tante altre.

La sua rigogliosa carriera è composta anche da numerosissime opere letterarie pubblicate,una gran parte di queste in dialetto Romagnolo.

Oggi l’ennesimo grande traguardo per l’esponente di altissimo livello della cultura italiana ed internazionale.
Tanti auguri Maestro.

“Pugilato letterario” incontro agonistico culturale

In programma per sabato 13 marzo 2010 al Teatro Titano di San Marino un “incontro agonistico culturale” vede coinvolti due famosi scrittori del palcoscenico italiano.

Silvia Avallone vs Luca Bianchin in “pugilato letterario”.
La sfida?Un libro “Cent’anni di solitudine”.

I due scrittori si incontrano sul Ring del palcoscenico, uno combatte per difendere l’opera, l’altro per attaccarla; una mezz’ora di spettacolo divertente in cui ne sentirete delle belle!

L’arbitro dell’incontro è l’attore Eugenio Canton e i giudici indiscussi del match gli spettatori votando e scegliendo il vincitore.
Lo spettacolo è organizzato dalla Scuola Holden ,dello scrittore Baricco.

La serata parte alle ore 17:00 presso il Teatro Titano in Piazza Sant’Agata a San Marino città.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.
Per info tel 327-3819503 o 011-6632182

“Ritratti d’autore”a Misano Adriatico

Partono venerdi 5 marzo 2010 le serate imperdibili di “Ritratti d’autore”.
Il Cinema Teatro “Astra” ospita alcuni dei più valenti filosofi e scrittori italiani conemporanei che durante queste serate si confrontano con tematiche , personaggi,  intrecci ed emozioni di opere letterarie di fama internazionale.

L’apertura della prima serata spetta al filosofo Carlo Sini che si confronta con L’Etica di Baruch Spinoza.
Venerdi 12 marzo un altro incontro di  Ritratti d’autore viene condotto dallo scrittore Umberto Galimberti che presenta la sua ultima opera “I miti del nostro tempo”.
Domenica 21 marzo uno dei massimi capolavori della letteratura “fantasy”il romanzo “il signore degli anelli”di Tolkin verrà presentato da Quirino Principe.
A concludere la collana di eventi nel giorno 9 aprile sarà Marco Guzzi con il romanzo “Siddharta”di Herman Hesse.

Gli incontri si terranno nelle date stabilite alle ore 9:00 presso il  Teato “Astra” di Misano Adriatico , l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Trekking urbano – 4a giornata mondiale della lentezza

In un mondo che va di fretta il 15 marzo 2010 un iniziativa che propone di fermarci e rallentare verso ritmi di vita più umani la 4° giornata mondiale della lentezza.
Una giornata dedicata interamente alla lentezza e tranquillità,dove si rallenterà in tutte le attività umane,per gustare maggiormente la quotidianità.

Per l’occasione è stata scelta un escursione notturna della Lentezza nel magnifico paese di Verucchio.
Durante la serata lentamente si partirà da Villa Verucchio con meta il centro storico e la bellissima Rocca Malatestiana di Verucchio.

L’organizzazione consiglia un paio di scarpe comode un abbigliamento altrettanto pratico comprensivo di guanti berretta e qualche bevanda calda,dato l’orario dell’escursione meglio munirsi di una torcia.

L’iniziativa per la 4°giornata mondiale della lentezza è gratuita senza bisogno di prenotazione.
Il ritrovo previsto è il parcheggio dei sindacati in via Caduti di Marzabotto 30 Rimini (RN) alle ore 20:00 con partenza alle ore 20:30.

Focheraccia di San Giuseppe a Rimini

Si avvicina la primavera a Rimini e come ogni anno iniziano le grandi manifestazioni all’aperto in attesa della bella stagione.
Anche quest’anno, presso la spiaggia libera, in Piazzale Boscovich, si terrà la tradizionale Festa di San Giuseppe con tanto di focheraccia al porto.

Come da tradizione, in occasione della Fiera di San Giuseppe e della festa del papà, verranno organizzati i tradizionali falò sulla spiaggia, contornati dai mercatini vari e da varie bancarelle di dolciumi, piadine, giocattoli e bigiotteria.

La festa si terrà giovedì 18 marzo 2010 ed avrà inizio alle 17.00 con accensione della focheraccia intorno alle 20.30 circa.
Durante la serata non mancheranno anche intrattenimenti vari e divertimenti per grandi e piccini.

Al Fugarèini” sono un rito tradizionale che stanno a simboleggiare la fine dell’inverno e segnano l’arrivo della primavera attorno al calore del falò e all’atmosfera di festa che si viene a creare nella suggestiva cornice del porto di Rimini.