Archivio mensile:marzo 2012

A Rimini Settimana della cultura 2012

Una settimana intera, dedicata completamente alla cultura, ai musei e all’arte in ogni sua forma e misura.
L’iniziativa è organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, in collaborazione con i Musei Comunali di Rimini,  che aderiscono all’iniziativa offrendo un ingresso gratuito a tutte le aree di interesse artistico culturale della città, dal 14 al 22 aprile 2012.

Ecco il programma:
Visite guidate alla Domus del Chirurgo. Nelle due domeniche del 15 e del 22 aprile si terranno visite guidate negli scavi di piazza Ferrari, che hanno restituito importanti reperti di epoca romana. L’appuntamento è alle ore 15.30 al Museo della città.

Metafore: il museo declinato al presente (nuovi allestimenti in forma di dialogo)
Un linguaggio poco tradizionale quello delle metafore, che celano, nascondono e lasciano intuire un messaggio. Installazioni e soluzioni d’arte insolite saranno esposte dal 14 al 22 aprile 2012 all’interno del Museo della città; dal martedì al sabato (8.30 – 13.00/ 16.00 – 19.00), domenica e festivi (10.00 – 12.30/ 15.00 – 19.00)

Devasti: mostra di Simone Pellegrini
Non ascrivibile, extra – generazionale e trans – epocale, sono questi gli aggettivi attribuiti a Simone Pellegrini dai critici d’arte,  protagonista dell’esposizione che si terrà alla FarFabbrica Arte Rimini in Piazza Cavour. Da martedì a domenica ore 10.00 – 13.00/ 16.00- 19.30

Ci sarà poi una ricca rassegna di conferenze al Museo degli Sguardi e al Museo della città.
Per maggiori informazioni potete contattare il numero 0541/ 793851.

Questa settimana interamente dedicata alla cultura e all’arte, potrebbe essere l’occasione migliore per scoprire una Rimini insolita, nella quale visitare musei e gallerie d’arte, nella quale godere di una piacevole passeggiata sulla spiaggia ancora deserta, nella quale lasciarsi tentare dalle delizie di una gelateria Rimini.

Amarcort in Cineteca a Rimini, tornano i cortometraggi

La città di Rimini mantiene vivo il suo indissolubile legame con il cinema e con uno dei più grandi protagonisti della cinematografia italiana, Federico Fellini.

A tal proposito, saranno proprio artisti e cinematografi locali, i protagonisti di Amarcort Film festival che si terrà presso la Cineteca Comunale di via Gambalunga a Rimini.
La quarta edizione di questo festival sarà dedicata alla proiezione di film e cortometraggi che saranno indiscussi protagonisti insieme alle storie e ai racconti dei loro registi.

Il festival che comincerà lunedì 26 marzo 2012 avrà come ospiti Ettore Nicoletti (premio Gradisca) con il suo Il lucchetto e Francesco Filippi (premio Fulgor) con Gamba Trista.
I due registi, vincitori delle rispettive categorie, saranno presenti durante la serata per ritirare i premi e per una breve presentazione dei loro lavori.

L’occasione sarà anche quella di presentare altri cortometraggi provenienti da tutto il mondo, lasciando ampio spazio alle produzioni nostrane.

Il secondo appuntamento si terrà lunedì 2 aprile 2012 e questa volta protagonista della serata sarà Bloodline, il primo lungometraggio horror di Edo Tagliavini che con il suo precedente No smoking company ha vinto la categoria Amarcort, durante la prima edizione del festival e da quel momento partecipa come giurato.

L’ingresso è gratuito e le proiezioni avranno inizio alle ore 21.00.

A tutti gli aspiranti registi, va ricordato che nei prossimi giorni verranno pubblicati i bandi della quinta edizione di Amarcort Film Festival. Sono previsti 3 concorsi per i cortometraggi nelle categorie Amarcort, Gradisca e Fulgor e un concorso fotografico dal titolo Paparazzo.

Rimini non perde occasione per ricordare la figura del grande regista e visitare la città durante un festival di questo calibro, potrebbe essere il momento per scoprirla sotto un’altra luce, lontana dalla confusione della calda estate quando la spiaggia si riempie di turisti sdraiati al sole e o che fanno la fila in una gelateria Rimini, per assaggiare la novità dell’estate.

Rimini celebra Armonie d’acqua

Ogni forma vita dipende in qualche modo dall’acqua, che nella sua semplicità è uno degli elementi più importanti e allo stesso tempo più complessi.
A Rimini, in occasione del centenario dell’acquedotto, si celebra Armonie d’acqua, dal 22 al 25 marzo 2012.
Il programma dei festeggiamenti è ampio e ricco di iniziative dedicate agli adulti e ai piccini.

La volontà di celebrare l’acqua come bene comune e prezioso è legato anche alla volontà di commemorare quello che oggi è un monumento simbolo della città; la fontana cosiddetta della Pigna, che fu fino al 1912, unica risorsa d’acqua potabile della città.

Il programma prevede incontri teatrali, laboratori per bambini e conferenze; ecco gli appuntamenti:
Giovedì 22 marzo 2012
Piazza Cavour, ore 18.30.
Inaugurazione delle installazioni di artisti locali e nazionali
Piazza Tre Martiri, ore 19.00
Inaugurazione delle installazioni dal titolo L’acqua è di tutti, sullo sfondo della musica di Marco Mantovani eseguita dal quartetto d’archi.

Venerdì 23 marzo 2012
Teatro degli Atti, ore 21.00
La fontana della Pigna, il racconto
Teatro degli Atti, ore 22.00
Musica e acqua nei secoli – Ensemble Duomo in concerto

Sabato 24 marzo 2012
Palazzo del Podestà –  Piazza Cavour, ore 17.30
L’acqua e il principio, l’acqua e il bene comune
ore 18.30Visita guidata alle installazioni

Domenica 25 marzo 2012
Museo della Città, dalle ore 16.00 alle ore 18.30
Atelier creativo per bambini a partire dai 6 anni
Ore 17.00 – Leonardo: “Fassi un’armonia…”, le acque di Rimini
a seguire dimostrazione sonora dell’Organo leonardesco ricostruito.
Fu proprio Leonardo Da Vinci, in visita a Rimini, che costruì un Organo che riproduceva il suono delle cadute d’acqua sentite sgorgare dalla fonte di Rimini.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Niente di meglio di un’occasione come questa per visitare il centro della città, i siti di interesse artistico culturale, il suo lungomare, ideale per una passeggiata e per un peccato di gola di una gelateria Rimini e il suo entroterra fatto di borghi medievali e colline che dominano il mare.

A Cervia torna il Festival dell’Aquilone

Meravigliosi volano alti in cielo, lasciandosi cullare dal vento che li gonfia, li sposta, li fa ondeggiare e alle volte atterrare in un batter d’occhio; sono gli aquiloni che con i loro colori incantano adulti e piccini.

È arrivato alla sua 32^ edizione il Festival dell’Aquilone di Cervia, che ogni anno fa confluire in città numerosi appassionati e semplici curiosi; quest’anno si terrà dal 21 aprile al 1 maggio 2012 sulle spiagge della graziosa località rivierasca.

I partecipanti a questo evento non saranno solo italiani, ma ci saranno concorrenti provenienti da tutto il mondo,  ecco alcuni dei paesi partecipanti: Australia, Canada, Belgio, Francia, Brasile, Giappone e tanti altri.

Ci saranno aquiloni colorati, grandi, piccoli e di mille forme differenti. L’apertura del festival è prevista alle ore 12.00 fino alle ore 21.30 con un concerto live per concludere la prima giornata.

Per i giorni successivi, si terranno laboratori en plein air e dimostrazioni dei maestri e dei più esperti che mostreranno al pubblico presente nuove tecniche di volo e nuovi materiali.

Durante il fine settimana che andrà dal 28 aprile al 1 maggio, si terrà la Cervia’s Cup, una gara riservata agli aquiloni per volo acrobatico.
La serata del 30 aprile invece sarà una serata magica, fatta di mare, spiaggia, acquiloni in volo e musica dal vivo, il titolo non a caso è Tributo al mare, la notte dei miracoli.

Il Festival degli Aquiloni potrebbe essere l’occasione migliore per scoprire le bellezze di una delle località più amate dai vacanzieri che ogni anno raggiungono la costa e soggiornano nei migliori hotel a Milano Marittima con offerte e promozioni per ogni stagione.

A questo si aggiunga che l’evento è particolarmente indicato anche per chi viaggia in famiglia e cerca un albergo a Milano Marittima per bambini, ricco di servizi e divertimento pensati proprio per i piccoli ospiti.

Cervia, ritorna il festival di Radio 3

Giunta alla sua sesta edizione, quest’anno sceglie come filo conduttore la cultura, il territorio e il turismo, l’occasione è quella di festeggiare il centenario di Milano Marittima, una delle località certamente più in voga dell’intera Riviera Romagnola.

L’intento? Semplicemente quello di creare nuove idee e offrire nuovi spunti per realizzare un turismo responsabile non solo nei confronti dell’ambiente ma anche della cultura di un popolo.

Un festival fatto di musica, teatro, idee e nuove proposte, questo è l’evento che si terrà a Cervia nelle giornate dal 13 al 15 aprile 2012.

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 15.00 del 13 aprile 2012 e si concluderà alle ore 14.00 del 15 aprile 2012.

Tra i grandi ospiti che parteciperanno a queste tre intense giornate ci saranno il critico d’arte Flavio Caroli, il Quartetto Savinio con Matteo Fossi al pianoforte, ci saranno le Lezioni di musica con con Giovanni Bietti e Michele Dall’Ongaro e ancora Saverio La Ruina con il suo spettacolo Italianesi.

E potremmo continuare ancora con il copioso elenco di artisti che a vario titolo parteciperanno all’evento: Stefano Bollani, Giulia Lazzarini, David Riondino, Alessandro Bergonzoni e tanti altri.

Radio 3 InFestival verrà trasmesso in tempo reale dal Magazzino del Sale di Cervia e da piazza Garibaldi.

La partecipazione è gratuita ma solo fino a esaurimento posti.

Per l’occasione i numerosi hotel di Milano Marittima con offerte e promozioni, sono la soluzione ideale per chi vuole partecipare all’evento e per trascorrere tre giorni in questa località ideale anche per chi viaggia in famiglia e cerca un hotel a Milano Marittima per bambini.

Rimini ospita la mostra d’arte di Serse Roma

La tecnica è geniale e porta nel nome una curiosità, quella di chiamarsi esattamente come un prezioso diamante indiano.

Inaugurata lo scorso dicembre 2011, la nuova galleria d’arte moderna e contemporanea – Far, sta ospitando e lo farà fino al 9 aprile 2012, il grande artista Serse Roma, presso il palazzo del Podestà in piazza Cavour a Rimini.

Veneto di nascita e triestino d’adozione, l’artista nostrano usa la grafite giocando con luci e ombre, che regalano alle opere il dono del dettaglio, tanto da farle sembrare delle fotografie in bianco e nero.

La mostra dal titolo KOH-I-NOOR è una sorta di mostra antologica, che prende il nome dalla tecnica di disegno che significa “montagna di luce” e da una marca di matite, tema ricorrente nelle sue opere e strumento per la realizzazione delle stesse. La grafite delle matite è composta da carbonio, che grazie alle sue proprietà allotropiche è in grado di trasformarsi in una materia ben più pregiata: il diamante.

Abbandonato completamente il colore, Serse si è interamente dedicato alle ombre e alle luci che intrecciandosi tra loro danno voce a pensieri che diventano paesaggi, forme geometriche e oggetti che si riflettono su specchi d’acqua.
Questa mostra, potrebbe essere un’ottima occasione per visitare la città romagnola, godere del suo centro storico, dei suoi musei e di una passeggiata sul lungomare dove lasciarsi tentare dal piacere di un buon gelato in  una gelateria Rimini.

Onde d’arte 2012 a Milano Marittima

Colori a olio, tempere e acquarelli, c’è poi chi applica diversi materiali a tele colorate. L’arte è fantasia, interpretazione e genio e questa è l’occasione migliore per mettere in mostra tutte queste qualità.

 

Nata qualche anno fa, la grande mostra d’arte en plein air, o mostra d’arte itinerante dir si voglia, di Milano Marittima ripartirà anche quest’anno dal 15 aprile 2012 e durerà fino al 15 maggio 2012. La mostra dal titolo Onde d’arte, avrà come scenario, quello del centro della città.

 

Un intero mese durante il quale tutti i migliori artisti locali potranno esporre le proprie opere all’interno delle vetrine dei negozi e dei locali dell’elegante località rivierasca.

Si tratta di un grande evento che negli anni passati ha riscontrato enorme successo, coinvolgendo non solo gli artisti, ma anche i numerosi commercianti, che hanno lasciato che le loro vetrine e i loro negozi fossero, per un mese, parte integrante di una mostra d’arte, insolita e divertente.

Gli appassionati d’arte e i semplici curiosi potranno soggiornare negli eleganti e raffinati hotel a Milano Marittima con offerte, che in occasione della mostra realizzeranno tariffe scontate e prezzi vantaggiosi.

Con l’arrivo della bella stagione e delle prime giornate di sole, Onde d’arte, potrebbe essere il pretesto per un’uscita fuori porta con la famiglia e proprio per i più piccoli sono stati pensati servizi ad hoc e tanta animazione negli hotel a Milano Marittima per bambini.

La fogheraccia a Rimini e dintorni: ecco gli eventi

Alcuni la chiamano fogheraccia, altri focaraccia, altri ancora focarina, per tutti è la festa che allontana l’inverno e da il benvenuto alla bella stagione.

Nata come festa pagana, trasforma nel corso del tempo nella celebrazione di San Giuseppe, uomo giusto e onesto secondo la religione cristiana, in tutta Italia è l’occasione per accendere grandi falò e dar fuoco al fantoccio della signora nera dell’inverno.

Anche Rimini si prepara al grande evento, ecco il programma di domenica 18 marzo 2012:

A Rimini la zona porto sarà palcoscenico della grande fiaccola che proprio sulla sabbia saluterà l’inverno. A partire dalle ore 18.00, sarà allestito un imperdibile mercatino di generi vari, dai prodotti tipici della tradizionale cucina romagnola a opere di esperti artigiani locali.

A Santarcangelo di Romagna, lo scenario sarà quello del cortile del Museo Etnografico di via Montevecchi. Danze, balli, dolci e vino saranno alcuni degli ingredienti della serata.

A Viserba al Bagno 31, si accenderà, alle ore 21.00, il grande falò per salutare la fredda stagione. In occasione di questa ricorrenza ci sarà una grande festa folkloristica, tanta musica e tante prelibatezze gentilmente offerte dai commercianti del lungomare Dati che distribuiranno dolci e bevande ad adulti e bambini. I festeggiamenti che inizieranno intorno alle ore 17.00 si protrarranno fino a tarda serata.

Al Centro Giovani di via Pomposa a Rimini, si festeggerà ballando la Capoeira, assistendo a tanti spettacoli di giocoleria e deliziandosi con tante prelibatezze; non mancheranno i concerti e le esibizioni di gruppi musicali locali. I festeggiamenti cominceranno alle ore 18.00.

Slow Food Malatestiana presenta Cereali e pane

La cultura di un popolo fonda le sue radici in gran parte sulla tradizione culinaria, su ricette che si tramandano pazientemente nel corso del tempo e noi italiani di certo siamo a conoscenza di questa magia che ci rende famosi in tutto il mondo.

Organizzato da Slow Food Malatestiana Rimini, si terrà a Riccione presso il ristorante Sicomoro, all’interno dell’Arboreto Cicchetti, viale Bufalini, il Master of food dal titolo Cereali e Pane; il 19, 26 e 31 marzo 2012.

Due serate in cui la docente Luisella Verderi, terrà due lezioni sulla storia e sull’evoluzione di questi prodotti tanto importanti nell’alimentazione delle famiglie di ieri e di oggi.

Si parlerà delle tecniche di coltivazione, delle tecniche di lavorazione e delle modalità di consumo.

Il corso che si terrà “in aula” per i primi due appuntamenti, si concluderà in un terzo incontro presso un forno o un mulino della zona tra Rimini e Riccione.

La prima serata prevede l’assaggio di alcuni cereali per comprenderne meglio le differenze e le caratteristiche, con la degustazione di una zuppa di cereali preparata direttamente dallo chef.

La seconda serata prevede la degustazione di varie tipologie di pane che accompagneranno diversi prodotti tipici del territorio romagnolo: formaggi, miele, olio e salumi.

Il costo del master è di 65 € per socio e di 55 € per soci under 30.

Se non siete ancora soci di Slow Food Malatestiana, potete contattare il numero 333/ 9152895.

Per altre informazioni circa l’evento e prenotazioni potete scrivere a master@slowfoodmalatestiana.it.

Mostra Sgr a Rimini: La nostra eredità

Il termine sviluppo sostenibile pare sia stato coniato al Earth Summit di Rio de Janeiro nel 1992, ma forse e in maniera più semplice è nato dalla sensibilità di uomini e donne che hanno creduto fosse giusto pensare al futuro dei propri figli e dei propri nipoti. Garantire alle generazioni future un ambiente sano e pulito dove vivere.

SGR, ha chiesto alle scuole della provincia di Rimini di realizzare una serie di progetti, di elaborare nuove idee per rendere possibile uno sviluppo sostenibile.

Durerà dal 10 marzo al 1 aprile 2012 una mostra didattica dal titolo La nostra eredità – Una Terra vivibile per i nostri figli, presso il palazzo dell’Arengo in piazza Cavour a Rimini.

I progetti dei ragazzi delle scuole, al termine della mostra saranno esposti per tutta la durata del 2012 presso la sede del gruppo SGR. Agli studenti è stato chiesto di esprimersi in ogni modo e con ogni forma d’arte possibile, mantenendo come filo conduttore il tema “ieri, oggi e domani”.

L’obiettivo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare le nuove generazioni a un rispetto dell’ambiente e della vita propria e del prossimo; il mezzo è quello dell’interattività.

Il progetto si concluderà con un torneo tra le scuole secondarie, che si sfideranno per la vittoria di un premio pari a 10.000 €, che serviranno per rinnovare piani didattici già esistenti e per crearne dei nuovi che tengano conto di ecologia e sviluppo sostenibile.

Per maggiori informazioni potete scrivere a scuole@gasrimini.it